19 Gennaio 2019
news
percorso: Home > news > TOP NEWS

PIOVESE, QUANDO LE GRIGLIATE FANNO IL GRUPPO. Tutti i venerdì la squadra è a casa dell´ex biancoscudato Florindo. Sabato c´è la capolista.

16-10-2013 17:55 - TOP NEWS
Un momento magico a base di... carne. Si nasconde tra i fornelli il segreto del brillante avvio della Piovese di Renzo Groppello, che con il 4-3 rifilato domenica scorsa all'Union Quinto è balzata al sesto posto del Girone B di Eccellenza, a solo quattro lunghezze da Union Pro e Calvi Noale.
Mai la squadra biancorossa era partita così bene negli ultimi anni. Merito di una forma in continua crescita e di un gruppo concentrato dalle super grigliate preparate ogni venerdì a casa di Michele Florindo, difensore centrale ex Padova, preso in estate dall'Adriese. "Prendiamo sempre fiorentine e filetto", svela il capitano Matteo Deinite, 30 anni, faro del centrocampo biancorosso e già autore di quattro reti. Lui ci mette a disposizione la casa e noi puntualmente gliela distruggiamo. Scherzi a parte, si sta formando davvero un bel gruppo. Abbiamo la fortuna di lavorare con il massimo delle strutture che un atleta può richiedere: giochiamo sui un campo stupendo, abbiamo uno staff di primo livello per la categoria ed un presidente come Claudio Dalla Pria che ci mette tanta passione e merita questi risultati".
La Piovese in estate ha puntato tutto su diversi giocatori provenienti da categorie inferiori. Una scelta in controtendenza rispetto alle faraoniche campagne acquisti delle annate precedenti. "Sono arrivati tanti ragazzi dalla Promozione ma con grande voglia di dimostrarsi all'altezza. Affrontare ogni domenica squadre con tre o quattro elementi che hanno giocato in categorie superiori è uno stimolo in più per tutti"
Sabato al "Vallini" (si gioca alle 15.30, l'ufficialità arriverà oggi con il Comunicato della Figc) arriverà proprio il Calvi Noale, una delle due capoliste.
"Ci hanno già battuti in Coppa Italia, sono un'ottima squadra ma vogliamo prenderci la rivincita. A differenza degli ultimi anni sarà un campionato equilibrato, possiamo giocarcela con chiunque".
Quali sono gli obiettivi della Piovese? "Avvicinare più gente possibile alla squadra" conclude il capitano biancorosso, che è cresciuto nelle giovanili di Padova e Milan. "Uno stadio pieno valorizzerebbe meglio il nostro lavoro. Fare calcio di questi tempi non è facile, le risorse sono sempre meno e solo con i risultati puoi spingere la gente a venire a vederti. Da parte nostra dobbiamo migliorare nei dettagli, vincere partite che magari si giocano male. Spesso a decidere sono gli episodi e per restare là in alto bisogna imparare ad essere più concreti".


Fonte: il Mattino di Padova

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio