18 Luglio 2019
news
percorso: Home > news > TOP NEWS

MAX SABBADIN: "AD ODERZO PER INIZIARE UNA STAGIONE IMPORTANTE"

07-09-2012 15:17 - TOP NEWS
E´ l´ora di dare il via alle danze. Domenica, all´Opitergium di Oderzo, inizia il campionato della Piovese. Nella gara d´esordio del girone B di Eccellenza, la Piovese sfida domenica una big veneta come l´Opitergina (ore 16).

Massimiliano Sabbadin, adesso si inizia davvero a fare sul serio.
"Siamo pronti per una nuova avventura. Si parte con grande entusiasmo, che non è diverso dagli anni scorsi. Le aspettative sono un po´ diverse. E´ il terzo anno della mia gestione a Piove di Sacco. Il progetto era triennale e dopo due stagioni di assestamento nelle nostre aspirazioni c´è la volontà di fare qualcosa di più".
Si spieghi meglio.
"Veniamo da due campionati da centro classifica. Il fatto che siano stati inseriti i playoff è un incentivo importante per cercare di agganciare il treno giusto che ci permetterebbe di giocarci il salto di categoria. Ci sono grandi aspettative. Siamo convinti di aver allestito una squadra competitiva, fatta di giocatori di qualità e di grandi motivazioni. In tutti c´è voglia di vincere. Quest´anno abbiamo perso 2-3 giocatori di esperienza, per far largo alla regola sui giovani. I giovani saranno importanti, visto che si è passati dai 6-7 canonici agli attuali 10-12".
Come arriva la Piovese all´avvio del campionato?
"Finora la mentalità e la voglia di vincere mi hanno soddisfatto. Possiamo migliorare sul piano del gioco. Siamo pronti per la gara d´esordio ad Oderzo. Ci aspetta una partita in trasferta, contro un avversario rinomato che ha fatto la serie D negli ultimi anni".
L´Opitergina venderà cara la pelle.
"E´ una squadra esperta, ben guidata da mister Tossani. Si appoggia molto sul regista Silboni, al quale sono stati accostati giocatori giovani e d´esperienza. Sarebbe importante partire bene. Una vittoria ti dà morale, spirito, soddisfazione. Sarebbe importante fare punti da subito. Peccato mi manchi Alban, squalificato".
Attenzione al girone B.
"Torniamo dopo un paio di anni nel girone che forse conosciamo un po´ di più. Tutti dicono sia più facile, ma non credo sia così. Nel girone A ci sono magari un paio di squadre di qualità superiore, delle corazzate. Nel girone B c´è grande equilibrio. Dobbiamo stare attenti, memori di quanto accaduto al Campodarsego l´anno scorso".

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio