21 Luglio 2019
news
percorso: Home > news > TOP NEWS

FULMINE A CIEL SERENO, CLAMOROSA BEFFA ALL’ULTIMO ISTANTE: PASSA IL VIGASIO 0-1

17-02-2019 18:46 - TOP NEWS
PIOVESE-VIGASIO 0-1
Rete: 44’ s.t. Pachera

PIOVESE: 22 Boccardo, 18 Callegaro, 3 Favorido, 4 Battarin, 5 Sartori, 21 Brentan, 10 Nordio, 8 Salmaso, 9 Dovico (14' s.t. 11 Poncia), 36 Rigoni (35' s.t. 77 Masiero), 23 Nardo. A disp: 32 Lorenzetto, 6 Alessio, 45 Eulogi, 7 Grazian, 2 Pinton, 30 Molena, 20 Toffanin. All.: Boscaro.
VIGASIO: 1 Maragna, 2 Cinti, 3 Bertoldi, 4 Bovi (30' s.t. 19 Vitelli), 5 Baresi, 6 Sabaini, 7 Sambugaro (1' s.t. 18 Pachera), 8 Fornari, 9 Antenucci (30' s.t. 14 Turrini), 10 Khochtali, 11 Ruggeri (1' s.t. 15 Menolli). A disp: 12 Fazion, 16 Signoretto, 17 Faccini, 20 Pedron. All.: Colantoni.
ARBITRO: Drigo di Portogruaro.
NOTE: Ammoniti Nordio, Favorido, Dovico e Callegaro (P), Baresi, Ruggeri, Fornari ed Antenucci (V). Espulso Baresi (V) per doppia ammonizione. Spettatori 250 circa.

PIOVE DI SACCO La speranza maturata per tutto il match di compiere un altro smacco alla capolista, la beffa atroce degli ultimi istanti. Le emozioni di 90 minuti si trasformano in delusioni proprio sul più bello, poco dopo il rigore parato da Simone Boccardo e poco prima del fischio finale. Davvero incredibile un epilogo del genere, che fa spiccare il volo alle aquile biancocelesti in vetta alla classifica e consegna alla Piovese un provvisorio ultimo posto in solitaria, ad un punto dal San Giovanni Lupatoto e quattro dall’Abano, nostro avversario nella sfida salvezza di domenica prossima.

È difficile credere che sia vero tutto ciò, specialmente dopo l’ennesima prova convincente nella quale è rivista la legge dello stadio “Vallini” - anche oggi carico di entusiasmo e passione – che ha fatto vedere le streghe alla capolista per più di un’ora. Al 17’ al termine di una combinazione veloce fra Alberto Nardo e Nicola Nordio ribattuta dalla difesa, il pallone rimbalza sui piedi di Riccardo Brentan che non ci pensa due volte e spara un missile dai 25 metri che sibila la traversa. Venti minuti più tardi lo imita il compagno di reparto Gabriele Salmaso, che riceve palla da Nicolò Rigoni e sfiora il vantaggio con un destro potente e preciso che accarezza l’incrocio dei pali. Vigasio non pervenuto nei primi 45 minuti, Piovese caparbia ma poco cinica: si va in spogliatoio sullo 0-0.

I veronesi si affacciano per la prima volta dalle parti di Simone Boccardo al 5’ della ripresa, con il sinistro sbilenco di Jacopo Fornari che non inquadra lo specchio. Al 57’ il direttore di gara grazia un difensore ospite che mette ko con una manata al volto Marco Dovico, costretto ad abbondare il campo anzitempo per cicatrizzare la ferita. Tuttavia la superiorità numerica si concretizza al 63’, a seguito di una mischia in area dove succede di tutto: Michelangelo Bertoldi centra un palo clamoroso con una volè mancina, il pallone torna in campo e carambola sui piedi di Stefano Baresi che cade in area alla ricerca del penalty: l’arbitro ravvede la simulazione ed il secondo giallo per il centrale difensivo ospite.

Sembra l’inizio della discesa ed invece è l’inizio di un’ardua salita che porterà alla resa poco prima di arrivare alla vetta. I locali non sfruttano la superiorità numerica, le aquile biancocelesti reagiscono d’orgoglio ed il finale diventa un thrilling. Il rigore tanto cercato dagli ospiti viene trovato al minuto 86, quando viene punito un presunto fallo di mano di Carlo Callegaro. In porta però c’è Simone Boccardo che dopo una gara (quasi) tranquilla, torna in versione spiderman e neutralizza il tiro di Andrea Antenucci. Dall’euforia all’amarezza, però, passano soli tre minuti, quando nell’ennesimo mucchio selvaggio in area il neoentrato Pier Alberto Pachera trova il jolly con un sinistro chirurgico che fa esplodere di gioia i numerosissimi tifosi venuti da Vigasio. Nel recupero ci prova Nicola Nordio con le ultime forze rimaste, ma il suo sinistro dal limite non gira abbastanza e finisce sul fondo assieme alle speranze di tutto il Vallini. La Piovese esce così triste e malconce dalla sfida di oggi ma deve reagire subito: domenica prossima, infatti, c’è un derby fondamentale per tentare di restare aggrappati al treno salvezza.

Redazione Piovese SSDARL

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio