21 Luglio 2019
news
percorso: Home > news > TOP NEWS

ESATTAMENTE UN ANNO FA. LA PIOVESE SUL TETTO D´ITALIA

11-06-2015 20:37 - TOP NEWS
IL CIELO È BIANCOROSSO SOPRA FIRENZE! SIAMO CAMPIONI D´ITALIA!!!

La Piovese è Campione d´Italia! La squadra del Presidente Claudio Dalla Pria si cuce il primo scudetto della sua storia sul petto per un risultato che passerà alla storia. La Juniores di Williams Righetto vince la finale scudetto a Firenze per 4-3 contro la Vigor Perconti in un match non adatto per i deboli di cuore: un susseguirsi di reti, di azioni da gol, di episodi che fanno si che la gara sia spettacolare e piena di emozioni. La spuntano i biancorossi che ora possono gridare al mondo ´i campioni dell´Italia siamo noi´. E´ una vittoria straordinaria, di una bellezza rara, sono quei momenti che ti accadono poche volte nella vita e noi abbiamo avuto la fortuna di averli vissuti in prima persona, arrivando fino in fondo. Un trionfo della Società, dei giocatori, del mister, dei tifosi, un amalgama straordinaria che ha permesso che tutte le parti fossero fondamentali per vincere ed arrivare sul tetto d´Italia. Un risultato che mai si potrà scordare, è stata scritta una pagina importante della Presidenza Dalla Pria e di tutto il calcio dilettante padovano. Le emozioni vissute in questa giornata rimangono scolpite nella mente di tutto il popolo biancorosso, potendo gioire di un risultato incredibile e difficilmente ripetibile. Siamo nettamente i più forti, lo ha ammesso il campo in questa stagione, dando i giusti meriti ad un mister, vero artefice di questa cavalcata, uno stratega a livello tecnico/tattico e mentale, ai giocatori che hanno dimostrato personalità, carattere e qualità tecniche superiori alla norma. E´ la vittoria anche di tutti coloro hanno dato un contributo importante a livello organizzativo, organizzando le gare in casa ed in trasferta, mettendo la squadra nelle condizioni migliori per fare il massimo. Ed il massimo è stato ottenuto. Tra noi e lo scudetto, la Vigor Perconti già vincitrice due anni fa contro la Liventina; i romani ci hanno reso la vita difficile, dimostrandosi squadra con un potenziale elevato e meritevole della finale. Sul campo l´attesa è tanta, gli occhi del mondo sono sul Buozzi di Firenze. Righetto sceglie i 14 che gli permetteranno di vincere, azzeccando tutte le mosse ed il risultato gli darà ragione: dal primo minuto, Calore e Berenzi, unici dubbi di giornata, che vincono il ballottaggio con Pellegrini e Nicoletto. Tempo per la tremarella alle gambe non c´è, si va in campo, la partita è cominciata! Una conclusione per parte con Amici e Berenzi sono gli antipasti del match, per poi cominciare a fare sul serio con il gol del vantaggio romano al minuto 7. Corner di Cestrone e Di Bari stacca imperioso in area per il gol dell´1-0 Vigor. Il carattere è uno dei pregi di questa squadra che si assesta e infila gli avversari con un uno/due terrificante. Bastano tre minuti e Salmaso defilato sulla sinistra fa partire un tracciante che va sotto la traversa e Pedullà è battuto. Uno pari e pala al centro. Il popolo biancorossa riprende fiato. Anzi, no. Si ritorna a galla con il raddoppio biancorosso ad opera di Calore che sugli sviluppi di un corner tagliatissimo di Visinoni, appoggia in rete tra una selva di gambe. 2-1 e Piovese su di giri. Ma la gara è apertissima, giocata a viso aperto, davvero bellissima. Un susseguirsi di azioni da godere tutte d´un fiato: Cardillo salva su Gabrielli al 20´, poi su schema d´angolo Amici va al calcio col mancino e la palla fa la barba la palo, brivido. Passata la paura la Piovese si riporta dalle parti di Pedullà con Visinoni che di punta becca il palo. Non lo facciamo noi, lo fanno loro il gol al 32´ con la Vigor fa copia/incolla e arriva il 2-2 nella stessa dinamica del primo vantaggio. Stavolta è Amici a scodellare e Lemma ad inzuccare in rete. Proprio non ci voleva. Paghiamo un po´ il colpo subito a pochi minuti dal riposo, subendo poi la pressione avversaria con Di Bari che scarabocchia un gran lavoro di Amici sulla destra. Un primo tempo senza respiro termina sul 2-2 con il pubblico che applaude entusiasta di ciò che si è visto in campo da una parte e dall´altra. Nel secondo tempo le forze diminuiscono, ma le risorse in serbo alla Piovese sono infinite. Entra Nicoletto e Righetto azzecca il cambio, con il centrocampista che sigla il nuovo vantaggio con un preciso diagonale, sfruttando a dovere una ripartenza griffata Salmaso. Tifo biancorosso incandescente con i primi pensieri di vittoria che vagano nella mente. Speranza che ci toglie Tabarini con una punizione dai 18 metri dove Cardillo non arriva. Ancora pari, è 3-3. Ma non è finita, si va ai supplementari. Le squadre sono esauste, il caldo e la tensione hanno tolto tutte le energie ai 22 in campo. Fanno la differenza le forze fresche. Che si chiamano Nicola Giuliato, eroe di giornata, che mette alle spalle di Pedullà un mancino chirurgico spettacolare. Piovese al settimo cielo. E´ 4-3! Ora non devono più rimontarci. Ci pensano Cardillo, mostruoso sul diagonale di Tabarini, e Marchiori che in spaccata, si immola su Cremolini a due passi dal nostro portiere. Il tempo di recupero del secondo supplementare non finisce più ma al triplice fischio è una goduria immensa. Siamo Campioni d´Italia! Grande soddisfazione in campo e sugli spalti per una vittoria incredibile. Al momento della consegna della coppa a capitan Marchiori è un´emozione immensa. La Piovese domina tutti e per gli altri rimangono solo le briciole. Si conclude per questi ragazzi un´annata fantastica, conclusasi nel migliore dei modi. Per la Società di Claudio Dalla Pria una doppietta campionato regionale e nazionale che rimarrà negli annali. Quel sogno tanto desiderato, ora è realtà. E´ tutto vero, la Piovese è campione d´Italia!

VIGOR PERCONTI-PIOVESE 3-4

Vigor Perconti: Pedullà, Falessi (dal 20´st Tabarini), Di Paolo, Luciani, Moro, Borgia, Amici (dal 28´st Patacchiola), Iemma, Di Bari, Cestrone, Gabrieli (dal 35´pt Cremolini). A disp. Chettiyar, Morgavi, Mbengue, Bonaventura; All. Bellinati

Piovese: Cardillo, Marchiori, Cerrato (dal 40´st Giuliato), Battarin N., Sartori, Avola, Berenzi (dal 12´st Nicoletto), Salmaso, Calore (dal 20´st De Poli), Visinone, Degan. A disp. Brigo, Bertani, Battarin A., Ferrari; All. Righetto

Reti: 9´pt Di Bari (V), 10´pt Salmaso (P), 17´pt Calore (P), 30´pt Iemma (V); 13´st Nicoletto (P), 34´st Tabarini (V); 5´pts Giuliato (P)

Arbitro: Trolve di Salerno

Note: ammoniti Salmaso, Nicoletto e Visinoni (P), Iemma (V); angoli 9-2; recupero 2´pt e 5´st. Spettatori 500.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio